Settore dell’Infrastruttura di rete

Notizie

Conferimento del carattere obbligatorio generale dei salari del 2020 al 1° giugno 2020
4.5.2020: Le parti contraenti hanno modificato il contratto collettivo di lavoro per il settore dell’infrastruttura di rete dichiarato d'obbligatorietà generale con i decreti del Consiglio federale del 20 agosto 2018, del 12 dicembre 2018 e del 26 novembre 2019. Mediante decreto del 17 aprile 2020, l'obbligatorietà generale è stata conferita con effetto dal 1° giugno 2020 fino al 31 dicembre 2022 al nuovo salario minimo il contratto in parola (FUSC di 4.5.2020). Il nuovo decreto del Consiglio federale è pubblicato nel Foglio federale del 12 maggio 2020.

Misure di protezione della salute durante la crisi del coronavirus
3.4.2020: Communicato stampa

Commissione paritetica del settore dell’infrastruttura di rete

Benvenuti all’organo di applicazione della commissione paritetica del settore dell’infrastruttura di rete.

Dal 1° luglio 2016 in Svizzera già valeva il contratto collettivo di lavoro (CCL) per il settore dell'infrastruttua di rete per le ditte di infrastruttura di rete aderenti alle due associazioni professionali (AILC, SNiv). Dal 1° ottobre 2018 il Consiglio federale ora ha conferito a questo CCL anche l’obbligatorietà generale, il che significa che le disposizioni del CCL, dichiarate di obbligatorietà generale, dal 1° ottobre 2018 varranno per la totalità delle imprese, iscritte o no all’AILC o SNiv, se le loro prestazioni risultano assoggettate al campo d’applicazione.

Le disposizioni CCL che hanno ottenuto l’obbligatorietà generale valgono anche per tutti i lavoratori temporanei e per i dimoranti temporanei dall’estero che vengono impiegati presso aziende assoggettate. Le aziende con sede all’estero, che fanno svolgere in Svizzera da loro dipendenti (distaccati) attività che ricadono nel campo di applicazione, devono anch’esse rispettare le disposizioni della dichiarazione di obbligatorietà generale e annunciare regolarmente entro i termini stabiliti gli impieghi programmati attraverso i siti web appositi della Confederazione.

Con il decreto del Consiglio federale del 26 novembre (FF 2019 6745-6746) il carattere obbligatorio generale al CCL per il settore dell’infrastruttura di rete è stato prorogato fino al 31 dicembre 2022, cosicché il carattere obbligatorio del CCL attuale rimane in vigore senza interruzioni. Il 3 dicembre le parti contraenti del CCL hanno deciso un aumento salariale, da applicare dal 1° gennaio 2020, dello 0,8% a titolo individuale per la massa salariale totale dei lavoratori soggetti al CCL e un aumento del salario minimo per il quale  l'obbligatorietà generale è stata conferita con effetto dal 1° giugno 2020.

A nome della commissione paritetica (CP) l’organo di applicazione è responsabile per

  • il controllo delle disposizioni CCL,
  • il sanzionamento delle violazioni,
  • l’incasso e il rimborso dei contributi CCL,
  • domande sul CCL / sulla DOG
  • e il pagamento dei contributi al perfezionamento.

Nel consiglio di amministrazione della commissione paritetica del settore dell’infrastruttura di rete le parti contraenti CCL – le due associazioni padronali AILC e SNiv e l' associazionedei lavoratori syndicom – sono rappresentate dalle seguenti persone:

  • Daniel Binzegger (presidente CP, associazione padronale SNiv)
  • Daniel Hügli (Vice-presidente, sindacato syndicom)
  • Heiner Oberer (associazione padronale SNiv)
  • Martin Roth (associazione padronale AILC)
  • Michael Eichenberger (associazione padronale AILC)
  • Giorgio Pardini (rappresentanza dei lavoratori, sindacato syndicom)

In conformità al CCL, agli statuti CP e al principio di parità, i quattro rappresentanti dei datori di lavoro hanno insieme gli stessi voti dei due rappresentanti dei lavoratori.

L’organo di applicazione della commissione paritetica del settore dell’infrastruttura di rete è organizzato in maniera neutrale e indipendente rispetto all’associazione della commissione paritetica.

L’organo di applicazione è a vostra gentile disposizione in caso di domande.

 

CP Settore infrastruttura di rete c/o syndicom
Monbijoustrasse 33
Casella postale
3001 Berna

t 031 503 00 11
vollzug (at) syndicom.ch
www.netz.vollzug.ch